Dall’Uk ancora una conferma: le ecigs aiutano a smettere e offrono benefici per la salute

Mentre in Italia si moltiplicano gli attacchi falsi o pretestuosi alle sigarette elettroniche, la Sanità inglese continua a schierarsi con favore e forza dalla parte delle ecigs.

Il PHE, Public Health England, ha pubblicato un nuovo rapporto aggiornato sulla sicurezza dello svapo rispetto al fumo di sigaretta. In seguito alla pubblicazione di questo rapporto, molti esperti nel settore sanitario si sono fatti avanti per sottolineare la enormi differenze in termini di sicurezza tra svapo e sigarette. “La nuova revisione del rapporto rafforza la scoperta che lo svapo è almeno il 95% meno dannoso del fumo e che i rischi sono davvero trascurabili” è la dichiarazione del professor John Newton, direttore del dipartimento per il miglioramento della salute del Public Health England. “Eppure – prosegue – più della metà dei fumatori crede falsamente che lo svapo sia dannoso quanto il fumo. Sarebbe veramente tragico se migliaia di fumatori, che potrebbero smettere grazie all’aiuto della sigaretta elettronica, non ci provassero nemmeno a causa di false paure relative alla sicurezza delle ecigs”.

Ann McNeill, autrice principale del rapporto e docente di dipendenza dal tabacco al King’s College di Londra, sottolinea l’importanza di incoraggiare i fumatori ad avvicinarsi allo svapo per smettere di fumare. “Vogliamo che i professionisti e gli operatori sanitari incoraggino l’uso delle sigarette elettroniche per abbandonare il tabacco. È preoccupante che i fumatori abbiano ancora una comprensione così scarsa di ciò che causa il danno da fumo. Quando le persone fumano sigarette inalano una miscela letale di 7mila sostanze, 70 delle quali sono riconosciute come cancerogene. Le persone fumano per la nicotina, ma contrariamente a ciò che la stragrande maggioranza crede, la nicotina fa pochi danni. Il fumo tossico è il colpevole ed è la causa schiacciante di tutte le malattie e le morti legate al tabacco”.

Ma cosa dice il report del Public Heath England? Vediamo quali sono i punti principali:

– passare completamente dal fumo allo svapo offre notevoli benefici per la salute;
– le sigarette elettroniche potrebbero aiutare almeno 20.000 persone all’anno, e forse di più, a smettere di fumare;
– grazie all’uso di sigarette elettroniche nel corso dello scorso anno c’è stato un incremento dei tassi di successo nell’abbandono del fumo e un calo delle percentuali di fumatori in tutto il paese;
– molte migliaia di fumatori credono erroneamente che lo svapo sia dannoso quanto il fumo; circa il 40% dei fumatori non ha nemmeno provato una sigaretta elettronica;
– c’è molta confusione sulla nicotina, meno del 10% degli adulti comprende che la maggior parte dei danni alla salute causati dal fumo non sono dovuti alla nicotina;
– le evidenze scientifiche non supportano la preoccupazione che le sigarette elettroniche rappresentino una strada verso il fumo per i più giovani (nel Regno Unito i tassi di fumo tra i giovani continuano a diminuire, l’uso regolare è raro ed è quasi interamente limitato a coloro che hanno già fumato in passato).



Categorie:ControInformazione, Informazione, Italiano

Tag:, , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: