Francia, 400mila fumatori hanno smesso grazie alle ecigs

Le sigarette elettroniche potrebbero essere il fattore più importante per aiutare migliaia di persone a smettere di fumare. La ricerca ha utilizzato le risposte di oltre 15mila persone per indagare la relazione tra tabacco e l’uso di sigarette elettroniche. Secondo quanto emerso, la grande maggioranza dei vapers viene dalle sigarette tradizionali e solo il 15% era non fumatore. L’80% degli svapatori ha inoltre dichiarato di aver tagliato il consumo di sigarette grazie alle ecigs. E’ quanto scrive oggi, tra gli altri, il giornale americano “The Daily Caller” che riprende uno studio pubblicato sull’International Journal of Public Health.

I ricercatori hanno stabilito che in Francia 400mila ex fumatori hanno smesso e oggi svapano. Gli autori dello studio hanno concluso che questa rappresenta “una stima iniziale del numero dei fumatori che hanno smesso di fumare, almeno temporaneamente, grazie alle sigarette elettroniche”.

Un altro studio pubblicato nel mese di novembre da Rutgers School of Public Health e dall’Istituto Schroeder aveva già suggerito che le sigarette elettroniche potevano essere fondamentali per aiutare i fumatori a smettere di fumare. “Questo è in linea con altre prove recentemente emerse – ha dichiarato Cristine Delnevo, ricercatrice presso la School of Public Health e autrice dello studio – l’uso quotidiano di sigaretta elettronica può aiutare alcuni fumatori a smettere di fumare” le sigarette tradizionali.

Pubblicato il 29 dicembre 2015, in Informazione, Italiano con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: