Operazione memoria

Cominciamo a ricordarci i nomi e i cognomi.

Secondo quanto riporta il quotidiano online Il GiornaleDal maxi emendamento, poi, scompare l’attenuazione dell’aumento fiscale sulle sigarette elettroniche. La Commissione aveva approvato la riduzione dell’aumento dal 58,5% al 25%, contro il parere del governo. La norma era nel maxi emendamento. Ma prima di arrivare in Aula, con un colpo di penna, Dario Franceschini ha cancellato il beneficio fiscale dal testo del maxi emendamento della legge della Stabilità”.

Nello stesso provvedimento, secondo quanto segnalato dal M5S e riportato da Il Fatto Quotidiano, viene fissato “un bando per aprire 30 nuove concessioni per sale Bingo”.

Evidentemente per questo governo l’azzardo, che distrugge vite e famiglie, va bene. La sigaretta elettronica, il prodotto che fa male alle lobby, invece no.

In ogni caso, il primo gennaio non ci sarà comunque nessun aumento e nessuna tassa perché il Governo non ha emanato il previsto regolamento attuativo.

Pubblicato il 27 novembre 2013, in ControInformazione, Informazione, Italiano con tag , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: