Quel confronto che “non s’ha da fare”

Le sigarette elettroniche, questo oggetto incredibile su cui, in Italia, si sono concentrati gli interessi di tutte le lobby possibili (da quelle del tabacco a quelle farmaceutiche a quelle di governo ed economiche)….

In questi mesi abbiamo assistito (e purtroppo continuiamo ad assistere) ad un sistematico e costante attacco, talmente studiato da rendere evidente la regia di qualcuno che ha interesse a denigrare questo rivoluzionario prodotto.

Comunque, noi di Ovale abbiamo una domanda da fare a tutti quelli che non si sono stancati di buttare fango sulle sigarette elettroniche. Le avete confrontate con l’acqua potabile (come se a qualcuno potesse venire in mente di berne un flaconcino a colazione); le avete confrontate con il sangue (chissà poi secondo quale logica); le avete confrontate con i cerotti alla nicotina e i farmaci per smettere di fumare (tralasciando sempre volutamente il fatto che questo è un prodotto esclusivamente hi-tech). Com’è che a nessuno di questi “studiosi” è mai venuto in mente di mettere i liquidi per ecigs a confronto con le 4mila sostanze contenute in una sola sigaretta tradizionale?

Pubblicato il 11 settembre 2013, in ControInformazione, Italiano con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: